Incontro “Bridges and Borders”

“Bridges and Borders”

A quasi sessant’anni dalla firma del Trattato di Roma, il processo di integrazione europea, caratterizzato da una espansione continua, ha finito con il riguardare ben 28 Paesi. Nel contempo, si è assistito all’aggravamento di una crisi che si è manifestata sia nell’economia che nella società con il fenomeno delle migrazioni di massa. La debolezza di una risposta europea ha viceversa favorito la tendenza al ritorno verso lo stato nazionale con il ripristino dei confini in vari Paesi europei. Con “Bridges and Borders” si vuole invece porre l’accento sul comune denominatore del consenso verso l’idea di collaborazione e maggiore integrazione europea, vale a dire verso la costruzione di ponti e non di barriere.

L’incontro si terrà venerdì 21 ottobre 2016 con inizio alle ore 17 presso la Sala Convegni del Best Western Gorizia Palace, Corso Italia n. 63, Gorizia.

Dopo i saluti del Presidente dell’Accademia Europeista Claudio Cressati e delle autorità sono previsti gli interventi di:

  • Lino Sartori, filosofo e docente universitario;
  • Alessandro Maran, Senatore della Repubblica;
  • Drago Kraljevic, già Ambasciatore della Repubblica di Croazia;
  • Willibald Richter, già Segretario Generale dell’Europazentrum di Graz (Austria).
  • Concluderà l’incontro lo scrittore Veit Heinichen.

A moderare Pio Baissero, Direttore dell’Accademia Europeista del Friuli Venezia Giulia

Scarica il programma completo dell’evento e della manifestazione Eunet

Programma Venerdì 21 ottobre 2016

Programma EUNET 21-23 Ottobre 2016

 


Presentazione “Visioni d’Europa”

Si terrà giovedì 12 maggio, alle 17.30, presso la Sala Tessitori del Consiglio Regionale a Trieste (piazza Oberdan n. 5), la prima presentazione di “Visioni d’Europa”, pubblicazione a cura dell’Accademia Europeista del Friuli Venezia Giulia contenente scritti, tra gli altri, di Claudio Cressati e Pio Baissero, rispettivamente Presidente e Direttore dell’Accademia medesima, del politologo Thomas Jansen, dello storico Georg Meyr, del filosofo Lino Sartori. Ma nella pubblicazione, corredata da un’introduzione del Presidente del Consiglio Regionale, Franco Iacop, rientrano anche una trentina di immagini di fotografi del nostro territorio, che, con i testi, intendono “fornire una sintesi degli ideali di pace e integrazione che ispirano la costruzione europea” come riporta la quarta di copertina; nella pubblicazione sono poi riprodotti alcuni dipinti aventi per soggetto “Il ratto d’Europa”.

Dopo il saluto delle autorità, nella presentazione di “Visioni d’Europa”, oltre a Cressati e Baissero interverranno così alcuni degli esperti in materia di integrazione europea i cui scritti sono riportati nella pubblicazione, sostenuta dalla Regione Autonoma del Friuli Venezia Giulia e patrocinata dal Consiglio Regionale.

Nell’occasione, “Visioni d’Europa” sarà distribuito gratuitamente.

L’appuntamento è realizzato dall’Accademia Europeista in collaborazione con il Circolo della Cultura e delle Arti di Trieste, dell’International Propeller Club Port of Monfalcone, del Lions Club Europa di Trieste.


Giornata d’Europa 2016

GIORNATA D’EUROPA 2016   

Lunedì 9 Maggio 2016, ore 11.15
“Auditorium” del Liceo Classico Dante Alighieri
Viale XX Settembre n.11, Gorizia

Riflettendo sul destino del nostro continente

  • ore 11.15     Apertura dell’incontro

    Saluto delle Autorità, del Dirigente Scolastico e del Presidente dell’Accademia Europeista del F.V.G. Claudio Cressati

  • ore 11.30     “Europa, frontiere  e migranti”

    Interventi di: Marco Orioles, sociologo
    Pasquale Antonio Baldocci, già Ambasciatore d’Italia
    A seguire : Dibattito con gli studenti

  • ore 12.45     Conclusioni e chiusura dell’incontro

 

 

 


Corso di formazione “Introduzione al Fundraising per le organizzazioni no-profit”

L’Accademia Europeista del Friuli Venezia Giulia organizza, in collaborazione con Poli@rchia, il corso “Introduzione al Fundraising per le organizzazioni no-profit“. Il corso di formazione, che si terrà in quattro serate tra il 9 e il 16 novembre, introdurrà ai principi e agli strumenti della raccolta fondi per le associazioni no-profit.

Pensato per studenti, neolaureati ma anche per gli operatori del settore che vogliono approfondire il tema, il corso intende far scoprire la professione del fundraiser, figura chiave nel fornire strumenti utili alle associazioni da implementare nella propria raccolta fondi.

Il programma del corso sarà il seguente:

Lunedì 9 novembre ore 19.00-21.00 Mercoledì 11 novembre ore 19.00-21.00  Venerdì 13 novembre ore 19.00-21.00 Lunedì 16 novembre ore 19.00-21.00
I fondamenti del Fundraising La pianificazione del Fundraising La raccolta fondi da individui, la raccolta fondi da imprese, la raccolta fondi da fondazioni Digital Fundraising, strumenti open source per comunicare sul web, esercitazioni pratiche.

E’ possibile iscriversi inviando una e-mail all’indirizzo info@accademia-europeista.eu entro il giorno 8 novembre.

Per informazioni: 333-2957779 – info@accademia-europeista.eu

 



Scambio europeo a Neumarkt

Progetto di scambio promosso dalla casa d’Europa di Neumarkt, cittadina nel cuore dell’Austria. Appuntamento ormai tradizionale per l’Accademia Europeista, che da anni partecipa a questa iniziativa. Modalità e date del progetto sono ancora da definirsi.


E DEI FIGLI, CHE NE FACCIAMO? L’INTEGRAZIONE DELLE SECONDE GENERAZIONI DI IMMIGRATI

Presentazione del libro di Marco Orioles (Roma, Aracne 2015).

Travolti dalle notizie sulla disperazione che approda sulle nostre coste, rischiamo di dimenticarci l’altro volto dell’immigrazione: quello degli oltre 100.000 cittadini stranieri che vivono in Friuli Venezia Giulia da molto tempo, se non da sempre. I figli degli immigrati – le seconde generazioni (G2) – sono nati quasi sempre qui, condividono i banchi di scuola e le passioni coi nostri ragazzi, e come loro sognano un futuro dignitoso in questo angolo di Nordest.

Il saggio di Marco Orioles fotografa la condizione di 30.000 giovani che considerano questa regione la loro patria e, tra non poche difficoltà, si stanno ritagliando un posto in questa società. Ma come insegna l’esperienza di altri paesi d’Europa, l’esito di questo processo non è scontato. Riuscirà il Friuli Venezia Giulia ad evitare il destino di altre realtà, dove le G2 covano sentimenti di ribellione a causa di un’integrazione quasi sempre fallita? Il nostro futuro sarà quello delle comunità parallele e reciprocamente ostili, o ci sono le premesse per una coesione sociale che prescinda dalle radici e dalle appartenenze di ognuno? Grazie agli interventi di chi studia questi fenomeni da vicino o se ne occupa sul terreno della politica e della società civile, cercheremo di ricordare che l’immigrazione non è solo emergenza, ma contiene il seme del nostro futuro.

Intervengono:

  • Alessandro Maran – Senato della Repubblica
  • Marco Orioles – sociologo
  • Antonella Pocecco – sociologa, docente Università di Udine
  • Alex Pessotto – giornalista “Il Piccolo”

A seguire dibattito con gli interventi del pubblico


L’Italia e l’Europa. Facciamo il punto

L’Accademia Europeista del Friuli Venezia Giulia, in occasione della Giornata d’Europa, organizza per venerdì 8 maggio alle 18 un pubblico incontro, nella sala Art Open Space (AOS) di via Diaz, a Gorizia, dal titolo “L’Italia e l’Europa. Facciamo il punto”. Dopo i saluti istituzionali sono in programma gli interventi di Pasquale Antonio Baldocci, già Ambasciatore d’Italia e attuale presidente dell’Ispri (Roma) e di Laura Fasiolo, Senatrice della Repubblica.

Tale incontro, realizzato con il fondamentale sostegno della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, è organizzato in collaborazione con l’Associazione Mazziniana Italiana, con Lymec (Liberal and Radical Youth Movement of the European Community) e con la Casa per l’Europa di Gemona. Siete cordialmente invitati.


EUROPA: Sviluppo e Valori Etici

L’Accademia Europeista FVG ben consapevole del complesso realizzarsi dei principi costituenti dell’Unione Europea, il The International Propeller Club Port of Monfalcone, attento al tanto auspicato sviluppo logistico ed imprenditoriale in visione Europea / Globale, ed il Lions Club Monfalcone, coerente con il tema dell’anno sociale “Noi Lions difendiamo i deboli, la convivenza civile, l’uguaglianza e la tolleranza”, ripropongono in stretta intesa un incontro a più voci centrato sugli aspetti legati all’unità, alla solidaretà dei cittadini europei ed alla loro uguaglianza – principi cardine senza i quali non si potranno superare le criticità che oggi più che mai rendono difficoltoso e poco convinto il percorso verso l’integrazione degli Stati membri.

Se è opinione comune e condivisa che oggi Il singolo individuo ormai non è solo un cittadino del suo Stato o della sua Città, ma anche e soprattutto Cittadino dell’U.E., deve essere altrettanto sentita e diffusa la necessità di adoperarsi perchè ciò avvenga nel rispetto dei pricipi comunitari:

  • L’Unione si fonda sui valori del rispetto della dignità umana, della libertà, della democrazia, dell’uguaglianza, dello Stato di diritto e del rispetto dei diritti umani “ compresi i diritti delle persone appartenenti a minoranze “
  • “  L’Unione si prefigge di promuovere la pace, i suoi valori e il benessere dei suoi popoli “
  • “ L’Unione combatte l’esclusione sociale e le discriminazioni e promuove la giustizia e la protezione sociali, la parità tra donne e uomini, la solidarietà tra le generazioni e la tutela dei diritti del minore “

La presenza di qualificati relatori offre l’occasione per interrogarli ed essere aggiornati sullo stato dell’arte in questa difficoltosa opera di applicazione completa e uniforme delle disposizioni dell’U. E. in tutti gli Stati membri.

“PROGRAMMA – EUROPA: Sviluppo e Valori Etici “

Ore 18.30

Riccardo Marchesan, Sindaco di Staranzano

Saluto

Pio Baissero, Pasquale de Candia, Giuseppe Scarambone

Saluti – Finalità della Conferenza

ore 18.50

Gustavo Caizzi, rappresentante enti promotori iniziativa

Presentazione dei relatori e delle relazione

 

ore 19.00 – Relazioni

Lino Sartori

“ …..Verso una nuova Europa ! “

 

Carlo Feruglio

“ Le imprese e la finanza italiane verso l’EUROPA di domani “

 

ore 20.00

Interventi del Pubblico

Conclusioni


La comunità Slovena ci racconta… Incontro Secondo

Cara Amica, Caro Amico,

ho il piacere di segnalarTi le iniziative che la sezione provinciale di Gorizia dell’AMI (Associazione Mazziniana Italiana), in collaborazione con l’Accademia Europeista, realizzerà nei prossimi giorni.

Si tratta, nello specifico, di due incontri che si svolgeranno nella sala espositiva Art Open Space della Provincia di Gorizia (nella galleria di via Diaz, a Gorizia).

Il primo incontro avrà luogo lunedì 16 febbraio e durerà dalle ore 19.00 alle 20.30, avrà per protagonista Mitja Primozic, presidente dell’associazione sportiva Dom e collaboratore di Isonzo Soca.

Il secondo avrà luogo mercoledì 18 febbraio e durerà dalle 18.30 alle 20.00 e avrà per protagonista Erik Figelj, presidente del Circolo culturale Sovodnje.

Titolo dell’iniziativa, finalizzata a divulgare le peculiarità culturali della Comunità slovena in Italia, è “La Comunità slovena ci racconta”.

Nell’auspicio di una Tua presenza, Ti porgo i miei più cordiali saluti.

Il Direttore dell’Accademia Europeista

Pio Baissero